Corso on-line “Pratica filosofica di comunità” 2021

In collaborazione col CRIF

La “pratica filosofica di comunità” (PFC) rappresenta una delle risposte al bisogno, espresso da più parti fin dagli anni ’80 del secolo scorso, di ritrovare una funzione “pratica” della filosofia.  Sullo sfondo di gran parte delle cosiddette “pratiche filosofiche” si intravede la figura di Socrate, modello fondativo di ricerca filosofica condotta per mezzo del dialogo, che privilegia il medium dell’oralità e della contestualizzazione in un quadro generale di “Filosofia per tutti”.

La PFC ha, anch’essa, forte ispirazione socratica, ma sostiene e mette in pratica un’idea di dialogo “polifonico” in cui il Filosofo-Facilitatore svolge un ruolo non più ironico e decostruttivo, ma mette in atto un profilo piuttosto complesso di professionalità centrato su competenze quali:

  1. Orchestrare le opinioni dei partecipanti alla ricerca favorendo il passaggio graduale dalla “vetrina delle opinioni” al dialogo “polifonico”, dalla competizione alla convivialità;
  2. Garantire lo stile filosofico dell’indagine;
  3. Spingere la riflessione verso l’orizzonte delle certezze scontate e tacitamente utilizzate;
  4. Alimentare l’attività di squadra e tenere vivo il senso di comunità;
  5. Monitorare e governare la dinamica del gruppo e delle comunicazioni verbali e non-verbali;
  6. Provocare con domande, contro-esempi e dubbi la tendenza al conformismo e il bisogno di conclusioni nella ricerca.

Il programma prevede 8 incontri a cadenza settimanale di 3 ore ciascuno sulla piattaforma Zoom (dalle 16:30 alle 19:30).

Ogni incontro comprende 1 relazioni teorica, 1 sessione di pratica filosofica di comunità, 1 riflessione metodologica.

Direttore del corso: Antonio Cosentino

Formatori: Antonio Cosentino e altri esperti del settore.

Calendario: In corso di definizione.